25 Years of JAGGAER

JAGGAER festeggia 25 anni di innovazione tecnologica, attenzione al cliente e crescita a livello globale

  • Comunicato Stampa
  • Innovation

Milano, 30 novembre 2020 – Per celebrare il suo 25esimo anniversario, JAGGAER rinnova tutta la brand identity e il sito web. In oltre 25 anni di storia, l’azienda, che originariamente si chiamava SciQuest ed è nata come start-up in North Carolina, è cresciuta a livello globale fino ad acquisire una posizione di leadership nelle tecnologie per il procurement e la gestione dei processi di acquisto. Un efficace mix tra attenzione al cliente, fusioni e acquisizioni, eccellenza tecnologica sono i fattori che hanno determinato il successo.

“Abbiamo rinnovato la nostra identità e il sito aziendale in modo da trasferire in maniera ancora più accurata i principali valori di Jaggaer, quali la passione, l’umiltà, l’empatia, la trasparenza e il senso di responsabilità, accanto alla capacità di offrire ai nostri clienti un servizio innovativo e di qualità eccellente” ha commentato Jim Bureau, Ceo di Jaggaer. “Il nuovo look riflette l’animo amichevole, aperto e disponibile di un’azienda con dipendenti dislocati in diverse parti del mondo. Siamo una delle maggiori aziende basate in North Carolina, con una presenza e importanza a livello internazionale,” ha aggiunto Roger Blumberg, Vice President Corporate & Product Marketing.

L’azienda celebra questa ricorrenza ripercorrendo insieme a dipendenti e clienti i momenti salienti della sua straordinaria storia che inizia nel 1995 con la sua fondazione, per opera di quattro amici: Scott Andrews, Bobby Feigler, Peyton Anderson e Keith Gunter. In quel periodo, Andrews e Feigler lavoravano per uno dei principali fornitori per laboratori nel settore farmaceutico e si rivolgevano ad aziende come Glaxo Wellcome e a realtà accademiche come l’Università del North Carolina e Duke. Il loro lavoro consisteva nello sfogliare lunghissimi cataloghi prodotto per trovare gli articoli scelti dai ricercatori all’interno di una vastissima rete di fornitori in tutto il mondo. Con l’avvento di internet, hanno intuito che quest’attività avrebbe potuto essere trasferita online ed erano determinati ad essere i primi sul mercato.

Il business plan è nato durante una cena in un piccolo ristorante dove i quattro amici hanno abbozzato il piano aziendale scrivendo sui tovaglioli. Hanno raccolto i primi fondi per lanciare l’attività da amici e familiari, principalmente nella città natale di Farmland in Virginia. Uno degli investitori è rimasto così affascinato dal progetto che si è presentato a un incontro con una disponibilità immediata di 40.000 $ in contanti raccolti nel sedile posteriore del suo pick-up per un investimento complessivo di 100.000 $. “È stata una decisione rischiosa, presa in cinque minuti, ma abbiamo fatto fruttare il suo capitale di 100.000 $ in 6.5 milioni di dollari in quattro anni” ha dichiarato Scott Andrews.

Tuttavia, poiché i clienti di SciQuest effettuavano sempre più ordini direttamente dai fornitori, il modello di business basato su commissioni non avrebbe avuto futuro. Specialmente dopo la bolla di internet. Un paio di acquisizioni hanno indirizzato l’azienda verso un nuovo cammino. Innanzitutto, l’operazione con EMAX nel 2000 per integrare il suo software ERM (Enterprise Reagent Manager) e offrire un immediato valore alla base di clienti nel settore farmaceutico, posizionando SciQuest come vendor di software. Quindi, l’acquisizione di HigherMarkets nel 2002 che ha aperto al mercato delle università, che ancora oggi rappresenta il settore più proficuo per JAGGAER.

Nello stesso periodo, c’è stato anche un cambiamento organizzativo. Steve Wiehe, proveniente da SAS Institute, ha assunto il ruolo di CEO e ha inserito un team di sviluppatori di software. L’azienda ha continuato il suo percorso di crescita sia in maniera organica sia attraverso alter acquisizioni. Nel 2017, SciQuest è stata rinominata JAGGAER e ha acquisito Pool4Tool, un fornitore di software per la gestione della supply chain e dei processi di acquisto diretti basato a Vienna. JAGGAER ha partecipato anche a una joint venture con Tejari Solutions negli Emirati Arabi Uniti. Nel dicembre dello stesso anno ha acquisito BravoSolution, vendor di soluzioni di spend management con un’importante presenza nel Regno Unito e in Italia. Con questa operazione JAGGAER è diventata una potenza a livello mondiale nel SaaS (Software as a Service) procurement.

Due ulteriori sviluppi completano la storia fino ad oggi. Nel 2019 JAGGAER ha lanciato la sua piattaforma di procurement e gestione completa della spesa, JAGGAER ONE e nello stesso anno la società inglese di private equity Cinven ha effettuato un grande investimento per sostenere la crescita e lo sviluppo futuro dell’azienda.

 

 


 

About JAGGAER: Procurement Simplified

JAGGAER è il più grande provider indipendente in soluzioni per lo Spend Management, a livello mondiale, con una rete di oltre 4 milioni di fornitori in 70 paesi del mondo, serviti da uffici distribuiti in America, APAC, Asia ed Emea. JAGGAER offre soluzioni complete per il processo di acquisto source-to-pay, erogate in modalità SaaS, attraverso funzionalità evolute per lo spend analytics, il category management, il sourcing, la gestione fornitori, la gestione del ciclo di vita dei contratti, l’eprocurement, l’invoicing, il supply chain management e l’inventory management tutto attraverso un’unica piattaforma, JAGGAER ONE. Quale pioniere in soluzioni per la gestione della spesa da oltre due decenni, JAGGAER continua a guidare l’innovazione ascoltando e rispondendo alle esigenze di stakeholders e clienti in tutti i settori del mercato, compresa la pubblica amministrazione. JAGGAER è inoltre titolare di ben 37 brevetti, più di qualsiasi altra azienda specializzata in soluzioni per lo Spend Management.

 

JAGGAER Media Contact

Silvia Zucco
+39 3453001224 szucco@jaggaer.com

Elena Santoro, elena.santoro@aquietplace.it, 335 7575951

Alice Fracassi, alice.fracassi@aquietplace.it

 

Andere Blogbeiträge