The Journey to Autonomous Procurement by Spend Matters
White Paper Spend Matters

Il viaggio verso l'Autonomous Procurement

 

Il viaggio inizia ora! Un approfondimento di Spend Matters

Per decenni i provider di soluzioni per il processo di acquisto hanno promesso di digitalizzare e rivoluzionare il procurement. Le piattaforme messe a disposizione dichiaravano di trasformare i processi di acquisto. Ma in molti casi i software si limitavano a convertire i processi esistenti in processi gestiti al computer, senza ridurre gli interventi umani necessari per eseguirli. Oggi queste promesse si stanno concretizzando nelle più evolute piattaforme per la gestione del source-to-pay.

In molte organizzazioni di approvvigionamento tecnologicamente avanzate le potenzialità delle moderne piattaforme sono appannaggio solo di alcuni membri dei team, tipicamente i senior buyer. La democratizzazione dei dati, dell’automazione e dell’intelligenza cognitiva dei sistemi è essenziale per il successo di tutti i professionisti degli acquisti, soprattutto quando si affrontano sfide pesanti come quelle vissute finora nel 2020.

Bisognerà probabilmente aspettare il 2025 per vedere in azione piattaforme di procurement davvero intelligenti ed effettivamente autonome, ma per le aziende è fondamentale iniziare a prepararsi oggi. Solo per chi parte oggi l’autonomous procurement potrà essere una realtà nei prossimi cinque anni.

La tecnologia per la gestione degli acquisti apporta valore in ogni fase del processo, offrendo risultati incrementali man mano che sempre più attività vengono automatizzate. Dalla riduzione dell’attività manuale alla mitigazione del rischio all’identificazione dei potenziali saving “nascosti”, l’automazione dei processi consente ai team di approvvigionamento di operare in modo più strategico e di costruire risultati a lungo termine.

Scritto da Michael Lamoureux, il white paper Spend Matters fa il punto sui seguenti temi:

  • Cosa si intende per autonomous procurement e perchè è importante iniziare a pensarci oggi
  • Le quattro fasi del digital procurement: automazione, augmented procurement, intelligent procurement e autonomous procurement
  • Caratteristiche chiave delle piattaforme di augmented procurement
  • Perchè è importante implementare un database di informazioni ed una cronologia delle decisioni il più presto possibile
  • Come accelerare il viaggio verso l’autonomous procurement

Cosa porterà il futuro per la gestione del procurement? Scopri perché è essenziale avviarsi già oggi sulla strada verso l’autonomous procurement!

Scarica ora gratuitamente il white paper Spend Matters

Altri Approfondimenti